Consalvo Di Pasqua bussa al premier: “Chiediamo a Conte, originario di Volturara, le infrastrutture necessarie alla Capitanata”

"Spero vorrà dare attuazione ad una arteria che potrebbe cambiare gli equilibri logistici e i flussi turistici e non solo da e per la nostra provincia, ossia l’Autostrada Isernia-Foggia"



Il capogruppo di Forza Italia Consalvo Di Pasqua (in primo piano nella foto in alto), originario di Volturino un paese poco lontano da Volturara Appula che ha dato i natali al premier Conte, guarda al Governo del cambiamento gialloverde come una opportunità per la Capitanata. “Non so se la pattuglia dei 5 Stelle della provincia di Foggia è consapevole della propria forza sul territorio, avere un premier della nostra terra può essere per noi un grosso vantaggio: gli Enti locali devono sfruttare questa sua appartenenza. Il voto delle ultime amministrative dimostra che i 5 Stelle non sono radicati, non hanno ancora donne e uomini capaci di fare la differenza e le ultime azioni di Salvini rischiano anche di penalizzare i 5 Stelle a tutto vantaggio della Lega. Con l’operazione Acquarius Salvini arriverà alle stelle. Ma col premier Conte per noi è il momento di chiedere e di pretendere degli investimenti importanti per le infrastrutture di Capitanata”, rimarca a l’Immediato l’azzurro.

Quali sono le più significative? “Lui è di Volturara – ribatte – e spero vorrà dare attuazione ad una arteria che potrebbe cambiare gli equilibri logistici e i flussi turistici e non solo da e per la nostra provincia, ossia l’Autostrada Isernia-Foggia, che non è mai stata realizzata. Secondo me, sarebbe molto utile, accorcerebbe la distanza da Roma di almeno un’ora e con l’allungamento della pista e la ripresa dei voli dal Gino Lisa renderebbe nevralgica la nostra Capitanata, attirando flussi di viaggiatori dal Molise in partenza per altre mete e dal Sud verso Roma. Tutto questo, raccordato con la Seconda Stazione ferroviaria per l’Alta Capacità/Alta Velocità, attiverebbe un nuovo dinamismo, tramutando Foggia in un hub intermodale naturale, come lo era nel secolo scorso”.

Ci sono altri investimenti che secondo Di Pasqua sono strategici e che possono essere sollecitati al premier Conte, se tutte le istituzioni e i rappresentanti politici sapranno fare squadra. “Credo che vada data un’accelerazione al completamento della Superstrada del Gargano, abbiamo la possibilità di attingere alle risorse del fondo di rotazione, facciamolo”. Un altro tema caro al capogruppo forzista è quello della formazione. “Con Foggia centro logistico di merci e persone, potremmo incrementare la nostra offerta formativa, con istituti di ricerca che potrebbero decidere di impiantare a Foggia la loro sede strategica e progettuale. Viviamo un momento irripetibile, con un premier che conosce la nostra provincia, non sciupiamolo dividendoci”. E  conclude: “Forza Italia deve continuare ad avere un ruolo centrale nella coalizione di centrodestra, le ultime elezioni amministrative hanno dimostrato che la Lega non può andare da sola, pena la sua irrilevanza, come nel caso di Brindisi. È importante che sindaco di Foggia, presidente della Provincia, presidente della Regione e neo parlamentari si coordinino per creare le condizioni e lavorare insieme per lo sviluppo della Capitanata”.

Ultima modifica: 12 giugno 2018

In questo articolo


Partecipa alla conversazione