Ritorno Landella, accuse da Marasco: “Sindaco soccorso dai trasformisti della politica”

Dichiarazione del capogruppo consiliare del Partito Democratico dopo il ritiro delle dimissioni del primo cittadino



Dichiarazione del capogruppo consiliare del Partito Democratico Augusto Marasco dopo il ritiro delle dimissioni del sindaco di Foggia, Franco Landella.

“Trasformismo – dice Marasco – è il ‘valore’ politico a cui si ispira il nuovo gruppo consiliare costituito nell’esclusivo interesse dei suoi componenti e del sindaco Landella, non certo il “senso di responsabilità” verso la cittĂ .

Landella è lo stesso sindaco che due dei tre ex-consiglieri di minoranza, Saverio Cassitti e Leonardo Iaccarino, erano pronti a sfiduciare in Consiglio comunale determinando lo scioglimento anticipato dell’Assise e il commissariamento “lungo e doloroso” (cit. Franco Landella) che oggi s’impegnano a scongiurare offrendo sostegno ad un’Amministrazione in apertissima crisi.

Per la precisione, Iaccarino è stato l’estensore di una prima mozione di sfiducia, poi archiviata in un cassetto, e il sottoscrittore di quella che ho personalmente redatto, e che ha ottenuto 12 delle 13 firme necessarie alla sua presentazione per cercare di porre fine al coma amministrativo indotto dall’incapacitĂ , l’incompetenza e l’inconcludenza di Landella e della sua Giunta.

All’appello rispose favorevolmente Saverio Cassitti e non Sergio Clemente, la cui appartenenza al gruppo consiliare del Partito Democratico era oramai cessata formalmente da almeno due anni.

Francamente, faccio fatica a comprendere quale possa essere l’apporto politico che il ‘gruppo dei tre’ potrĂ  fornire a Landella e sono curioso di conoscere quale sarĂ  la contropartita di sottogoverno promessa ad uno o a ciascuno di loro.

Di una cosa però sono certo: il sindaco avrebbe fatto meglio, proprio per il bene della cittĂ , a confermare le proprie dimissioni ed a chiudere la sua pessima esperienza amministrativa preservando il minimo sindacale di dignitĂ ”.

Ultima modifica: 15 aprile 2018

In questo articolo


Partecipa alla conversazione