X

RSSA di Monte commissariata, ASL cerca soluzione: possibile anche una gestione in house

Vito Piazzolla

“Al momento non è stata presa alcuna decisione definitiva”. Così il direttore generale della ASL Foggia Vito Piazzolla, in riferimento alle attività della R.S.S.A. “Villa Santa Maria di Pulsano” di Monte Sant’Angelo, commissariata per infiltrazioni criminali.

“La deliberazione 1621 del 27 dicembre scorso – chiarisce Piazzolla – è una presa d’atto del decreto di nomina del Commissario Unico della R.S.S.A. a firma del Prefetto di Foggia. Tra il commissario, il direttore generale e lo stesso Prefetto è attualmente attiva una interlocuzione continua per vagliare tutte le ipotesi e garantire la migliore delle soluzioni.

Al vaglio anche le ipotesi di gestire in house la struttura o individuare, attraverso procedure di evidenza pubblica, un nuovo soggetto gestore. Quello che ci preme è trovare una soluzione che, da un lato, garantisca la sicurezza dei pazienti attraverso la continuità dell’assistenza e delle cure, dall’altro assicuri il principio di decentramento dei servizi negli ambiti distrettuali e, quindi, di prossimità delle cure”.

Si tratta, in pratica, di attuare una soluzione che, in piena trasparenza, possa dare continuità alle attività che attualmente vengono erogate presso la struttura di Monte Sant’Angelo. Un’ipotesi che dovrà trovare il consenso di tutti gli interlocutori istituzionali coinvolti in questa particolare procedura.

Un’operazione molto delicata sulla quale la ASL invita tutti ad evitare ogni tipo di strumentalizzazione, tenuto anche conto delle motivazioni che hanno portato a tali provvedimenti straordinari.

Categories: Sanità
Redazione :
Disqus Comments Loading...