Capodanno a Monte per assessore regionale Capone: “Atmosfera da fiaba. Che meraviglia”

A Monte Sant’Angelo, il sindaco Pierpaolo D’Arienzo e l’assessore alla cultura e al turismo Rosa Palomba hanno accolto l’assessore all’Industria turistica e culturale, Gestione e valorizzazione dei beni culturali della Regione Puglia, Loredana Capone. “Meravigliosa Monte Sant’Angelo” – ha commentato sui social l’assessore regionale -. Anche al freddo e al gelo… come oggi”. La Capone ha scelto …



A Monte Sant’Angelo, il sindaco Pierpaolo D’Arienzo e l’assessore alla cultura e al turismo Rosa Palomba hanno accolto l’assessore all’Industria turistica e culturale, Gestione e valorizzazione dei beni culturali della Regione Puglia, Loredana Capone. “Meravigliosa Monte Sant’Angelo” – ha commentato sui social l’assessore regionale -. Anche al freddo e al gelo… come oggi”. La Capone ha scelto di trascorrere l’ultimo weekend dell’anno con la sua famiglia nella Città dell’Arcangelo: “Quando arrivate in questa splendida cittadina copritevi bene e preparatevi ad entrare in un’atmosfera da fiaba. San Michele vi guiderà nel Santuario, nella cripta e nel museo dove Bizantini, Longobardi, Normanni si sono susseguiti creando bellezza”.

L’assessore regionale, accompagnata dal sindaco D’Arienzo e dall’assessore Palomba, ha visitato il Santuario di San Michele Arcangelo (patrimonio UNESCO), i Musei TECUM e le Cripte Longobarde, il Castello con l’info point e la mostra dei presepi artistici, il Battistero di San Giovanni in Tumba (detto “Tomba di Rotari”), il Meta (Museo Etnografico Tancredi), l’Abbazia di Santa Maria di Pulsano, raccontata sempre sui social come “Un’oasi per l’anima. Comprendo le ragioni di 24 eremi… e le parole si perdono, entri in armonia con la natura”.

“È stato un piacere ospitare Loredana Capone nella nostra città – ha commentato il sindaco –. Una donna dinamica, preparata, piena di energia e soprattutto competente. Un vulcano. Con lei abbiamo visitato i nostri principali attrattori culturali e turistici e abbiamo discusso molto dell’attuale sistema di accoglienza della nostra città e su quanto, tanto in verità, occorra ancora fare per renderla sempre più ospitale e visitabile. Un confronto alla pari, perché Loredana è così, semplice e umile, nonostante il suo ruolo importante. Ci ha lasciati con la promessa di rivederci presto, perché insieme a noi ha deciso di avviare un percorso di valorizzazione della nostra città”.

“Ringrazio tutti quelli che, insieme a noi amministratori, hanno reso la visita di Loredana piacevole ed indimenticabile – ha aggiunto il primo cittadino di Monte Sant’Angelo –. Ringrazio padre Pietro e tutta la comunità di Pulsano, i Padri Micheliti del Santuario ed i loro collaboratori, il Parco Nazionale del Gargano, Giuseppe Palumbo e la Cooperativa Ecogargano, Lea Basta e Franco Gabriele della Proloco, Gegè Mangano, il pastificio ‘Casa Prencipe’ e il forno ‘Chichino’. Infine, il nostro instancabile assessore Rosa Palomba, per quanto di buono sta facendo per rendere migliore questa nostra terra”.

Ultima modifica: 20 febbraio 2018

In questo articolo