“Gli occhi del cuore”, nata a Foggia fondazione per migliorare vita dei non vedenti pluriminorati

Sabato 16 dicembre 2017, nella sala “Rosa del Vento” della sede di via Arpi a Foggia, è stata presentata la Fondazione Gli occhi del cuore Onlus, istituzione creata per migliorare la qualità della vita dei non vedenti pluriminorati e per realizzare un “Dopo di noi” anche Foggia, di cui la Fondazione dei Monti Uniti si …



Da sx, Francesco Andretta, Aldo Ligustro e Vito Pacillo

Sabato 16 dicembre 2017, nella sala “Rosa del Vento” della sede di via Arpi a Foggia, è stata presentata la Fondazione Gli occhi del cuore Onlus, istituzione creata per migliorare la qualità della vita dei non vedenti pluriminorati e per realizzare un “Dopo di noi” anche Foggia, di cui la Fondazione dei Monti Uniti si è resa importante sostenitrice e socio fondatore.

Il progetto, che si presenta ambizioso ed altrettanto impegnativo, è stato illustrato dal presidente della Fondazione dei Monti Uniti di Foggia, Aldo Ligustro, dal presidente della Fondazione Gli occhi del cuore, Vito Pacilli e da Francesco Andretta, consigliere d’amministrazione in rappresentanza della Fondazione dei Monti Uniti.

“Conclusa la frequenza scolastica – ha spiegato in apertura il presidente Vito Pacillo – ed impossibilitati ad inserirsi nel mondo del lavoro, in assenza di interventi e servizi personalizzati, i non vedenti pluriminorati adulti trascorrono la propria giornata in casa, inoperosi e demotivati. Unica alternativa, con grande sofferenza delle famiglie, la sistemazione in strutture o comunità spesso distanti anche centinaia di chilometri. La Fondazione Gli occhi del cuore è finalizzata ad offrire servizi idonei a garantire ai ciechi pluriminorati un miglioramento della qualità della vita, integrando quanto di incerto, discontinuo e limitato viene erogato dalle Istituzioni. Attraverso i suoi interventi specifici, che spaziano dalla formazione alla riabilitazione e dalla socializzazione ai servizi di residenzialità, Gli occhi del cuore si propone di favorire la permanenza in famiglia ed inoltre di realizzare servizi qualificati, personalizzati e rapportati alla gravità delle singole esigenze, dal momento in cui la famiglia non è più in grado di garantire l’assistenza necessaria: il cosiddetto Dopo di noi”.

“Era il 2008 e presiedevo l’ex Fondazione Banca del Monte “Domenico Siniscalco Ceci” quando, per la prima volta, si iniziò a considerare la realizzazione di un Dopo di noi anche a Foggia – ha sottolineato nel suo intervento l’avvocato Francesco Andretta, consigliere d’amministrazione della nuova Onlus in rappresentanza della Fondazione dei Monti Uniti -, e già allora il percorso che si presentava dinanzi a noi appariva particolarmente accidentato. Per questo motivo la Fondazione Monti Uniti e l’Unione italiana Ciechi ed Ipovedenti hanno puntato all’istituzione di una Fondazione specifica: un ente con personalità giuridica capace di dedicare ogni impegno e risorsa esclusivamente alla mission statutaria e di permettere alle famiglie di partecipare attivamente alla realizzazione degli obiettivi preposti, intervenendo come soci fondatori o partecipanti”.

La presentazione si è conclusa con l’intervento del presidente della Fondazione dei Monti Uniti di Foggia, il professor Aldo Ligustro: “Il segno più tangibile della determinazione con cui la Fondazione ha dato impulso a questo progetto è dato dalla continuità. Immaginata nel 2008 sotto la presidenza Andretta, istituita nel 2014 con Saverio Russo, concretamente operativa dal 2017. Ero componente dell’Organo di Indirizzo quando presi atto per la prima volta dell’ambiziosa ipotesi progettuale e posso confermare con assoluta certezza che anche in futuro l’istituzione che oggi rappresento non farà mai mancare il proprio sostegno. La serietà con cui opera la Fondazione, da sempre attenta ai problemi sociali e sensibile ai temi della solidarietà verso le categorie più deboli, è la miglior garanzia di un impegno a lungo termine, stabile e senza condizionamenti. Ringrazio sentitamente il presidente Pacillo e l’avvocato Andretta per il fondamentale lavoro di questi anni ed invito tutti ad aderire all’iniziativa e a diventarne promotori”.

Al termine dell’incontro, i presenti sono stati invitati ad aderire alla Fondazione Gli occhi del cuore Onlus, come soci fondatori o partecipanti; a contribuire anche attraverso erogazioni liberali fiscalmente deducibili oppure con donazione del 5×1000 dell’Irpef e ad acquistare le stelle di cioccolata per la raccolta fondi annuale.

Sul sito della Fondazione Gli occhi del cuore, www.gliocchidelcuore.it, e sul sito della Fondazione dei Monti Uniti, è possibile trovare tutte le informazioni e maggiori dettagli.

Ultima modifica: 20 febbraio 2018

In questo articolo