Troppe tartarughe morte tra Foggia e Bari nel 2014. Il Wwf: “Dato catastrofico”

Più di 100 esemplari di tartarughe marine trovate morte sul litorale da Zapponeta (Foggia) a Monopoli (Bari), ai quali va aggiunta la carcassa di un'altra tartaruga rivenuta nei giorni scorsi sulla spiaggia di 'Pane e pomodoro' a Bari.



Più di 100 esemplari di tartarughe marine trovate morte sul litorale da Zapponeta (Foggia) a Monopoli (Bari), ai quali va aggiunta la carcassa di un’altra tartaruga rivenuta nei giorni scorsi sulla spiaggia di ‘Pane e pomodoro’ a Bari: è il dato del 2014 reso noto dal Centro recupero tartarughe marine di Molfetta (Bari), e definito ‘catastrofico’ dal responsabile della struttura, Pasquale Salvemini, del Wwf. I decessi, si spiega in una nota, sono “certamente avvenuti per mano dell’uomo”.

Ultima modifica: 22 febbraio 2018

In questo articolo